VISALU to S

VISALUS : Una morte annunciata da 2 anni

Era gennaio 2018 quando sui social parte la “THE CHALLENGE” mania, una patetica sfida su come perder peso in 90 giorni. Disoccupati, casalinghe, meccanici, deejay, impiegati, pescivendoli che postano slogan ( #NonFunziona ) su come trasformare il proprio corpo, su come perdere peso e come cambiare il modo di alimentarsi. 

Insomma, cani e porci reinventati dottori, dietologi, nutrionisti e chi più ne ha più ne metta. Senza parlare dei dottori coinvolti nei loro eventi, molto simili al circo Togni, dove facevano a gara a chi la sparava più grossa sulle proprietà curative dei prodotti, cosa espressamente vietata dall’ordine dei medici; alcuni di essi addirittura con tanto di codice aziendale e li proponevano come ricette mediche!

Tutti quanti con un sogno, quello di raggiungere l’indipendenza economica con questa straordinaria attività!

Abbiamo analizzato il piano marketing; un piano compensi composto da 18 qualifiche, diciotto, sintomo che per scalare la cima della montagna l’azienda ha messo parecchi paletti ai propri distributori: autoship mensile, fattura settimanale con equivalente fee a carico dell’incaricato, pay out da elemosina.
Senza parlare dell’iscrizione annuale alla piattaforma dove una quota fissa andava direttamente nelle tasche degli “ambassador”: già, perchè i compensi sulla rete non gli bastavano, poverini!

Arriviamo ai top promoters: fenomeni che per due anni hanno spinto in maniera maniacale la rete a partecipare agli eventi, tutti a pagamento naturalmente! Se partecipavi venivi additato come un persona dalla mentalità imprenditoriale, al contrario eri un fallito senza futuro.
E per non dimenticare, se non si partecipava ad alcuni eventi, non venivano accreditati i bonus. Come diceva il buon Totò: “E io pago!”.

Meeting su meeting, migliaia di incaricati venivano praticamente obbligati a partecipare alla loro formazione, migliaia di biglietti emessi e migliaia di fatture evase.

Perchè venivano emesse fatture e ricevute fiscali vero?!?
Tutti dichiarati quegli introiti vero?
Non è che è stato fatto tutto a nero e si sono spartiti il malloppo vero?

Ma no dai! Intanto la rete cresce, cresce, cresce… o forse no!

Mentre le parole e le menzogne dei leaders crescono a dismisura, il loro fatturato stranamente crolla… già, crolla!

Ma forse tra libri, eventi e corsi di formazione il circo Togni si è dimenticato di questo piccolo particolare! O forse no, forse sono solo dei bugiardi.

Si! Perchè due anni dopo, gennaio 2020, Visalus vende a Pruvit, altra società di network marketing!  Ma come? E il network che avrebbe rivoluzionato l’intera industria?

Adios prodotti dimagranti! Hasta luego sogno di diventare ricchi! By bye “the challenge”.

E così tutti a tornare a fare il proprio lavoro: chi a pulire le stoviglie di casa, chi a suonare in discoteca, chi a pulire il pesce al mercato, con la differenza che, rispetto a prima hanno bruciato matrimoni, sputtanato amicizie e soprattutto perso la propria credibilità di fronte al mondo.

Tutti tranne loro ovviamente: i leader! Che nel frattempo sono diventati scrittori, formatori, mentori, addomesticatori di elefanti, scimmie e pecore. Soprattutto pecore. Bugiardi che spacciano la morte aziendale come l’ennesima opportunità, quella addirittura di decuplicare i propri fatturati.

VI hanno presi in giro.
VI hanno ingannati.
VI hanno usati.
VI hanno svuotato i portafogli!

Ve lo avevamo detto 2 anni fa! E, come sempre, per l’ennesima volta, avevamo visto bene!

Questa non è una società di network marketing ma una vera e propria setta dove è stato fatto il lavaggio del cervello per portare soldi solo a chi sta al vertice di questo sistema malato!

Ora preparatevi a vedere i social inondati nuovamente da disadattati che questa volta si eleveranno ad esperti di ketogenetica, questa nuova opportunità che travolgerà le vostre vite e che, per l’ennesima volta, vi consegnerà le chiavi per il successo… o forse no!

Noi VI abbiamo avvisati.

You may also like...

26 Responses

  1. Emanuele ha detto:

    Alzo le mani. Avevo sbagliato a non ascoltare chi ci aveva avvisato cosa fosse veramente ViSalus. Quanti soldi buttati a quei cacchio di eventi. Per Fortuna mi sono svegliato prima di regalare altri 1000 euro alla loro universiti dell imbroglio

  2. Giorgio ha detto:

    Buongiorno, è davvero difficile capire quali sono le notizie vere nel web… Sto cercando di avvicinarmi al Network e trovo di tutto…
    Nel caso di questo articolo voi fate delle denunce, date dei truffatori ad un azienda.
    Quello che mi chiedo è: Perché se avete queste certezze non formalizzate le Vostre denunce? e perché la Guardia di Finanza lascia operare delle aziende che fanno business con delle truffe?

    Ovvero voi state dicendo che in Italia è possibile fondare delle aziende che durano comunque svariati anni facendo girare milioni di € e lo Stato non fa nulla per fermarle?

    Sto cercando di capire perché non vorrei essere truffato… Ne da voi ne da altri
    Grazie se vorrete rispondermi

    • Grillo parlante ha detto:

      AGGIORNAMENTO: Appena finiti su Striscia la Notizia e l’azienda non si è mai degnata di rispondere, questo dovrebbe darti un’ulteriore conferma su quanto da noi pubblicato…

  3. Grillo parlante ha detto:

    Salve Giorgio, laddove ci siano denunce in corso le stesse vengono inoltrate a chi di competenza e non di certo condivise pubblicamente.
    Che le autorità spesso non intervengano e lascino operare per anni ce lo chiediamo spesso anche noi; nel nostro piccolo proviamo a fornir loro il nostro supporto. Spesso ci sono stati risultati tangibili a seguito nostre denunce e/o segnalazioni.
    Lo scopo della nostra community non è quella di denigrare il mondo del multi level marketing ma dal ripulirlo e lasciarlo nelle mani di chi opera con professionalità e competenza.
    Le decine e decine di testimonianze raccolte ci hanno portato a redigere questo articolo.
    Essere truffati da noi è difficile dato che non proponiamo alcun tipo di business e restiamo totalmente super partes.

  4. Francesco ha detto:

    Faccio vi salus da mesi, non ho speso un euro in corsi od eventi, sono facoltativi ed ognuno decide se partecipare o no, nessuno è obbligato, non ho acquisti mensili obbligatori da fare ho perso 8 kg e le provvigioni arrivano o5 volte al mese? Truffati dall’azienda?? Non penso? Se poi qualche promoter vi ha 8imbevuto il cervello la colpa è vostra!

    • Grillo parlante ha detto:

      Abbiamo ricevuto i messaggi dei leader dove chi non si iscriveva alla VI university veniva screditato. Le provvigioni arrivano 4 volte al mese, come l’addebito di 2.90 euro a fattura a carico dell incaricato! Qui nessuno ci ha imbevuto il cervello. Tutto verificato!

      • Francesco ha detto:

        Io me li faccio tutti on line sulla vicommunity, a costo zero. Stamattina 1h e mezzo di Roberto Re che se vai ad un suo corso, ben saprai quanto costa. Ho fatto diversi network, e ripeto non ho trovato nessun obbligo in niente! Forse lavoro con un leader sano! Sono da sempre bel mo do dello sport e sui chetoni medici e preparatori non la pensano come voi ! #buonlavoroavoi

        • Grillo parlante ha detto:

          I Chetoni di Pruvit non sono registrati al ministero della salute e la società non ha ancora aperto sede legale quindi stanno (state) lavorando illegalmente su territorio italiano! I “medici” che parlano dei vostri chetoni sono quelli che prendono commissioni alla faccia del codice deontologico e violano la legge del comparaggio! Non sono medici ma ciarlatani!

        • Federica Bellazzecca ha detto:

          fatti due domande sul perchè Roberto Re faccia ore e ore di formazione gratuita!!!!!! perchè ti vuole bene e ci tiene alla TUA carriera?

  5. Francesco ha detto:

    Un ultima precisazione poi non dico più niente ma la gente per farsi un idea deve sempre sentire tutte le campane e poi valutare, insistete che siete informatissimi e poi dite che i pagamenti mensili sono 4, errato, ci sono 4 pagamenti settimanale, sul fatturato della settimana precedente, più il conguaglio mensile, ogni 15 del mese. Cavolo avete parlato con i nostri leader che vi hanno detto di discriminare chi non va’ ai corsi e poi vi hanno detto un numero di pagamenti errato ogni mese, era proprio un gran leader, ma faceva vi o un altra azienda. Perché anche se fosse vero che li discriminano andresti mai a dirlo ad un blog che ti scrive contro????

    • Grillo parlante ha detto:

      Ma sei serio o stai trollando? Pagamenti settimanali! Abbiamo scritto 4 al mese dato che mediamente in un mese ci sono 4 settimane! Le società di network serie elargiscono pagamenti una volta al mese e senza applicare commissioni! Loro fanno pagamenti settimanali applicando le fees ad ogni fattura! 4 o 5 cosa cambia! E’ il concetto che conta! 4 o 5 sono sempre soldi richiesti agli IVD! Soldi soldi e ancora soldi!

  6. Christian ha detto:

    Ottimo articolo. Concordo pienamente e riporto il link a un testo di qualcuno che era caduto nella rete, nella speranza che possa essere un’ancora di salvezza per molti.

    https://drive.google.com/open?id=1FIGOfvAAa5wV8HdfhLbe1vdZKIbgu1bZ

  7. Gaia ha detto:

    Ho studiato marketing e ricordo ancora il promemoria che usai vicino al
    Capitolo piramidale e network marketing:Illegale e fallimentare truffa, ad oggi questo non è cambiato a quanto pare

  8. Mario ha detto:

    premetto che attualmente sono abbastanza attivo in un paio di attivita’ di network innovative e al momento molto “sane” e senza imposizioni o obblighi particolari. Stamattina sono stato chiamato da un “super leader” Vi salus, uno di quelli che la insegnano ai vari Re, che hanno in struttura tanti Vip, che a parole sono gia’ pieni di soldi e raggiunto qualifiche straordinarie… senza troppi giri di parole mi ha spinto ad aderire categoricamente entro il 1 di Giugno per non perdere il treno di questa epocale rivoluzione ketonica che arrivera’ con Pruvit. e senza spiegarmi l’attivita’, senza parlare di prodotti, senza sapere che da giorni mi sto informando da fonti serie su cosa sia la chetosi e che fine abbia fatto Vi salus; iscriviti, prendi anche solo il pacchetto da 279 euro, trova subito 3 amici e iscrivili perchè al 1 giugno, si scatenera’ la follia e tutti vorranno Pruvit. e si guadagneranno soldi a pacchi! non l’ho mandato a fanculo perchè la persona che gli ha detto di chiamarmi e senza sapere un cazzo ha aderito è un caro amico, ma se mai dovessi mai decidere di provare e poi proporre Pruvit se fossi sicuro che sia un prodotto sano, MAI nella vita farei network marketing con un personaggio simile. il network marketing è una forma di distribuzione seria e remunerativa se fatta seriamente da aziende serie e persone serie.

  9. Fabio GP ha detto:

    Buonasera voglio lasciarvi la mia testimonianza.
    Ero un promoter VI e sono ancora un consumatore, l’esperienza in VI non è stata male, come in tutte le attività occorre mettere tanto buon senso, stare ad orecchie ed occhi aperti per non prendere fregature. Io non ne ho prese e spero di non averne date. Mi spiace che gli alimenti VI escano dal mercato, perchè, come dicevo, li consumo e sono soddisfatto. Magari in vendita ci sono alimenti altrettanto validi ma, secondo me, niente che si avvicini allo shape VI. Cercherò di farne una piccola scorta per i mesi a venire. Riguardo l’attività l ho smessa dopo essermi accorto che per “crescere tanto” bisognava avere il pelo sullo stomaco, ed io ne sono sprovvisto. Credo però, che questa sia una regola valida nel network marketing ma anche in tantissime altre attività.
    Non vedo tante aziende, anche tradizionali, in giro, che operano eticamente. In giro ci sono tanti squali, se si va in mare aperto, dove girano più soldi, diventa facile incontrarli.

  10. Sarah ha detto:

    buon giorno,
    io è da giorni che provo a cancellare il mio account su Pruvit, inviando diverse mail …NON RISPONDE NESSUNO ED IL MIO ACCOUNT è ancora valido! Qualcuno di voi sà come fare?
    ho provato a contattare i miei riferimenti, ma quando si tratta di vendere sempre disponibili… in questo caso silenzio! Evviva la professionalità!

  11. Marina ha detto:

    Mio fratello e famiglia son caduti nella rete…
    E non c’è verso di dissuaderli, han sputtanato famiglia, amici, tutto. E continuano a fare i promoter.
    Sono veramente triste, questa situazione mi angoscia tantissimo.
    Vedere che mi “compatiscono” perché mi sono persa il treno del successo, perché dimagrisco seguita da una nutrizionista e non dai loro prodotti…
    Vi assicuro che sono veramente ko da come mio fratello si sia allontanato da me.

    • Grillo parlante ha detto:

      Ci dispiace tanto. Purtroppo sono stati vittime di una manipolazione mentale perpetrata da persone senza scrupoli che mostrando il loro successo (ottenuto con l’inganno e la menzogna) sfruttando il prossimo approfittandosi della sua debolezza. Pensa che è anche passibile di denuncia per abuso della professione medica e pratiche commerciali ingannevoli. Ti avviso che a breve passerà anche lui a parlare di chetoni

  12. Luca ha detto:

    Io sono stato in Vi un mese ,non è stata male come esperienza. Ma quando dopo aver fatto l’iscrizione i primi di maggio 300€, per passare a PruVIt il mese dopo TUTTI i promoter dovevano sganciare altre 370€ altrimenti non ti si sbloccano i bonus,allora ho detto basta. Non mi sembra onesto e corretto. Ma io credo che bel mondo del network poche aziende si salvano .

    • Grillo parlante ha detto:

      DENUNCIALI
      All’AGCM per pratica ingannevole.
      Alla GDF perchè Pruvit non ha sede legale in Italia.
      Puoi dirci i nomi di chi ti ha detto questa fesseria?.Ti hanno palesemente ingannato.

  13. Antonio ha detto:

    E pensare che quando la portammo in Italia le prospettive erano altre ma come poi si è evoluta la cosa era solo una questione di tempo , gli stessi problemi per ben tre volte ( crollo della rete commerciale ) sono chiari segnali che c’è qualcosa che non va .
    Qu’à fin à ottobre 2015 I 5 promoteur che aprirono il mercato lasciarono per vari motivi di legalità e altre cose importati , lasciarono anche 52 Ambassador tra Stati Uniti e Canada , poi hanno fatto un lavoro pazzesco questo è da riconoscerlo , forse perché si era stabilito in Italia il mio ex sponsor Nick Sarnicola distributore e fondatore di vi , e suo il merito di quello che è stato il successo in Italia , ma l’operare in modo quantomeno discutibile ha portato a quello che tutti oggi sappiamo

  14. Cristian Mirabelli ha detto:

    Una azienda Leader nel settore dello schifo e fatta si per far sprofondare nella miseria tutte le persone, provo Veramente vergogna di questi bei leader Che hanno provato anche con me, a farmi il lavaggio del cervello, ma non Ci sono riusciti perche li ho sputtanati in diretta, poi con tanto si denuncie ruturate perche sapevano di perdere la casa legale, io so I nomi di queste brave merde senza scrupoli, da Nick Sarnicola a Fabio Bollini ( uno dei piu grandi falsi Networker Che abbia mai Incontrato, un falso bugiardo pure) e poi gli altri Vi hanno fatto sentire delle basse classi non VI Fidate piu…

    • Grillo parlante ha detto:

      Scrivi pure ad Alessandro Norcia. È in contatto con la Guardia di Finanza e sicuramente puoi aiutarlo a smascherare questa gentaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *