MARCO CAMISANI CALZOLARI

Un piacevole incontro

In questi giorni abbiamo avuto la fortuna di incontrare Marco Camisani Calzolari, inviato per Striscia la Notizia.

Marco insegna Comunicazione all’Università ed è autore di diversi saggi sul marketing e la comunicazione digitale oltre che ad essere consulente di comunicazione per grandi aziende.

La sua rubrica su Striscia la Notizia proprio in merito a temi sul digitale, nasce con lo scopo sociale di salvare le nuove generazioni dal marciume che si sta creando all’interno della rete.

Ultimamente MCC sta iniziando a smascherare alcuni “Fuffa guru” del web, persone che falsificano curriculum, che millantano vite milionarie, che si elevano a visionari, mentori, leaders ed altre figure mitologiche virtuali.

Ma perchè sta facendo tutto questo?

Ce lo spiega proprio lui nel suo sito internet:

“Perché questi fanno danni ad altri ragazzi bravi e seri. Il mondo del digitale e della comunicazione e marketing correlate, è un mondo giovane e in continua evoluzione. Quindi pochi lo conoscono ma tanti vogliono capire. Pochi capiscono e molti pensano di aver capito. Ed è tra questi che si annidano i più pericolosi. Si chiamano da sempre nello stesso modo. Incompetenti. Che dietro lasciano una scia di sangue digitale che fa male a tutto il settore”.

Come sempre, ogni volta che qualcuno prova a smascherare questo genere di persone, arrivano gli sciacalli ad additarti come hater, invidioso, fallito che nella vita non sa far altro che criticare il prossimo.

Beh, noi al contrario di loro, ci sentiamo molto vicini al buon Marco.

La community de “Il gatto e la volpe nel web” nasce proprio con lo scopo di aiutare il prossimo e creare coscienza nelle persone in quanto crediamo sia necessario smascherare questi personaggi, che riteniamo esser solo delle mele marce che rischiano di infettare il resto del cesto.

Il web è un mondo in continua evoluzione, un mondo che appartiene soprattutto ai più giovani, quindi riteniamo sia giusto far comprender loro chi vada seguito e chi no; aiutare i ragazzi a formarsi e ad informarli sulle insidie che si celano dietro la rete; perchè il mondo digitale è il loro mondo, il mondo dei giovani e delle generazioni ad avvenire.

 

You may also like...

2 Responses

  1. Marco Licata ha detto:

    Belle riflessioni che condivido in pieno.
    Riflessioni alle quali va data una coerente risposta, fatta di azioni mirate da parte di ognuno di noi, per rendere davvero il web/mondo un posto migliore.
    Riflessioni utili a richiamare all’attenzione chi, oggi pensa di poter far diventare il web un covo di quattro pirati, che truffano, manipolano, raggirano e derubano le persone, ma soprattutto . . . si arricchiscono autoproclamandosi Guru, facendo consapevolmente leva su certe dinamiche, vergognose a dirsi, che mirano solo all’arricchimento senza scrupoli, ed al trattare le persone come pecore da mungere.
    Bel lavoro, ciao Marco.

  2. clarissa ha detto:

    BRAVI. Seguo mcc su Striscia!
    Perché non fate qualche servizio assieme?
    Sareste un bel binomio 🙂 🙂 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *